FANDOM


Di origine croata, Dragan Armanskij è un signore di cinquantasei anni nato da un padre ebreo armeno e una madre musulmana bosniaca. Nell'ambiente viene spesso citato come "l'arabo" pur non avendo il minimo elemento arabico nel suo albero genealogico. Viso squadrato, mascella robusta, carnagione scura e tempie grigie: il suo aspetto sembra ricordare vagamente lo stereotipo del piccolo boss locale in qualche film gangster americano; in realtà non era nè un trafficante di droga, nè un brutale esattore della mafia, ma un abile economista aziendale. Amministratore delegato della Milton Security, grande estimatore del potenziale di Lisbeth Salander. Le venne affidata poco più che diciottenne dall'amico Holger Palmgren, tutore della ragazza con la promessa che le avrebbe trovato un lavoro. Dopo un breve periodo passato a fare fotocopie Dragan si accorge per caso che Lisbeth ha un potenziale eccezionale. Lisbeth infatti sembra essere in grado di portare avanti qualsiasi tipo di ricerca, scovando informazioni che altrimenti sarebbe impossibile rintracciare. Dragan non sa bene come Lisbeth riesca a fare ciò, ma è entusiasta dei suoi veloci ed approfonditi rapporti, tanto da considerarla la sua migliore assistente. Pur sposato con la moglie Ritva, Dragan è profondamente attratto da Lisbeth con la quale però non riesce ad instaurare altro rapporto se non quello professionale. Nel corso delle vicende il suo aiuto si rivelerà fondamentale sia in occasione del caso Svensson-Bergman, mettendo a disposizione diversi uomini per un'indagine parallela, sia in occasione dell'inchiesta sulla Sezione, facendo da traite d'union tra la polizia di Stoccolma e l' Ufficio per la tutela della Costituzione.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.